Mercoledì, 30 Marzo 2016 16:38

Seminario gratuito: Organizzare eventi turistici

Le Langhe, un caso di eccellenza mondiale.

Quando parliamo di organizzazione di eventi ci troviamo di fronte a scelte e strategie complesse che riguardano diverse aree: pianificazione, controllo di gestione, comunicazione, logistica, sicurezza. Problematiche e questioni che sono anche interconnesse tra loro. Questi argomenti sono oggetto di studio del corso di specializzazione post-diploma Tecnico dei servizi di promozione e accoglienza organizzato da Apro formazione e finanziato dalla Regione Piemonte. “Come agenzia siamo attenti alle reali esigenze del territorio, per questo abbiamo organizzato un corso ad hoc, per formare esperti ed organizzatori di eventi e fiere, anche nel settore turistico”, commenta Ivan Patti direttore della sede Canellese che aggiunge “ grazie alla rete di contatti con amministratori e manager cuneesi, che Apro vanta, siamo riusciti ad organizzare un seminario di alto livello”.

L’evento, organizzato da Apro e dal Comune di Canelli, è gratuito e aperto a tutti e si terrà l’11 aprile dalle 10.00 alle 12.00 presso il Municipio di Canelli - Salone delle Stelle.

I relatori saranno Liliana ALLENA, Presidente dell’ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba e Mauro CARBONE Direttore Generale dell’ente Turismo Alba Bra Langhe Roero. I relatori metteranno le proprie competenze e la proprie esperienze in campo turistico a disposizione dei partecipanti, fornendo loro tutte le informazioni necessarie per organizzare al meglio eventi turistici. Modererà gli interventi Ilenia Colucci, docente del corso e titolare di Wine More Time e Landmade, azienda specializzata in tour ed eventi enogastronomici nelle Langhe. Seguiranno domande aperte ai relatori.

L’evento si aprirà con i saluti del Sindaco di Canelli Marco Gabusi e il Direttore Generale di Apro Formazione Antonio Bosio.

Per partecipare è necessario inviare un’e-mail all’indirizzo so.canelli@aproformazione.it, oppure chiamare il numero 0141832276.

Canelli, 30 marzo 2016

Letto 2602 volte